sabato 21 dicembre 2013

Un 108 per Alice, che numero!


Japa, le corone indiane
Giorni fa mia figlia si è laureata. Dopo la discussione della tesi, attendevamo il verdetto e facevamo ipotesi sul voto che le sarebbe stato assegnato. Tenendo conto della media del ‘libretto’, della tipologia della tesi e dell’andamento della discussione ipotizzavamo una votazione tra 104 e 107, se fosse andata bene, 108.
Al che la mia fissazione ‘indiana’ ha preso il sopravvento. “Devi prendere 108, sarebbe bellissimo, è uno dei numeri più sacri nell’induismo. Ecco, tocca qui il cordone colorato che ho preso a Mysore nel tempio della dea Chamundi.”
Ridendo e scherzando siamo poi andati nell’aula magna dove il presidente della commissione di laurea ha proclamato la laurea. Il voto è stato 108!

E allora parliamone di questo numero e del suo significato nell’induismo.
108 sono i semi del rosario indiano japamala (clicca qui), 108 sono i nomi delle principali divinità e la loro recitazione (japanama) è benefica.
I principali mantra (es. Om namah Shivaya) vanno ripetuti 108 volte.
L’alfabeto sanscrito ha 54 lettere che hanno la forma maschile e quella femminile: 54X2=108.
Lo Sri Yantra (clicca qui), il più sacro degli Yantra, ha 54 intersecazioni anch’esse sia maschili sia femminili, e di nuovo torna il numero 108.
108 sono le linee energetiche  che portano al chakra del cuore.
Al frullamento dell’oceano primordiale (il samutramanthan clicca qui) parteciparono 54 dèi da una parte e 54 demoni (asura) dall’altra per un totale di 108.
Le pastorelle di Krishna, le gopi, sono 108.
Tradizionalmente le Upanishad, testi sacri dell’induismo, sono 108.
108 sono i luoghi sacri per i devoti di Vishnu.
Si dice che il numero 108 rappresenti la trimurti: il numero 1 è Brahma, lo 0 rappresenta Shiva e l’8 Vishnu.
In astrologia i pianeti sono 9 e le case in cui ‘entrano’ sono 12, 12X9=108.
Da un punto di vista matematico il 108 ha molte caratteristiche, una di queste è l’essere iperfattoriale di 3 e cioè: 11×22×33 108.
In geometria sono di 108 gradi i cinque angoli del pentagono regolare e il pentagono è il poligono di Shiva, rappresenza la pienezza, l’universo essendo l’unione della donna (2) con l’uomo (3).
E per concludere: la distanza media tra la Terra ed il sole è 108 volte il diametro del Sole stesso. E il diametro del Sole è 108 volte quello della terra. La distanza media tra la Terra e la Luna è 108 volte il diametro della Luna.
Insomma, un gran numero. Brava Alice!

5 commenti:

  1. Prima di tutto un brava a tua figlia, straordinario quanto il n. 108 viene evidenziato mi piace. e per finire un augurio di buon Natale a te. Franca
    Ps sono curiosa di sapere sempre il regalo migliore e peggiore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguri di buon Natale anche a te.
      P.S. Il regalo peggiore non lo potrò scrive qui, c'è il rischio che lo legga chi me lo ha fatto!

      Elimina
  2. :-) uomo del treno sai dove trovarmi. Franca

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. Grazie Sonia, tanti auguri di Buon Natale anche a te

      Elimina